Vi ricordate la mia crassula grassa ma secca?


Qualche post  fa (qui il post) vi ho informati del mio vizio di comprare al supermercato delle piante quasi morte, moribonde, disidratate, afflitte! Allora avevo comprato una crassula falcata, questa:


Oggi vi comunico la Vittoria della vita sulla morte! Ecco la piccola, un tempo afflitta, come oggi è rigogliosa. In realtà sono due, la poverella comprata in coma è quella più bassa, in primo piano; non si vede bene ma ha dato vita ad un'altra piantina.


Così, qualche settimana fa, di nuovo al supermercato, ho adocchiato un'altra pianta grassa; era in tali condizioni che il responsabile del reparto "piante moribonde" me l'ha regalata.
Oggi è così:

Non so come si chiama, comunque né cresce né muore, quindi vuol dire che è concentrata a rimanere in vita, anche se, come tutte le piante grasse, sta andando in sonno vegetativo, quindi vedremo a marzo cosa succederà. Se si sveglia.

6 commenti:

  1. beh complimenti per la "rinascita" della tua pianta e anche per averci creduto fino in fondo. Sembra davvero un'altra.
    Si vede che hai un tocco magico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero di avere il tocco magico anche per la nuova arrivata, vedremo.

      Elimina
  2. Dove il mondo si arrende, Marcella persevera! Bravissima. Ottimo lavoro. Io me la cavo con gli animali. Le piante invece... per il loro bene le lascio nelle mani degli altri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dove il mondo si arrende, Marcella persevera! Bella questa frase me la dovrei stampare su una maglietta e ricordarmela nei momenti di insicurezza. Se hai qualche pianta in agonia posso provare a curarla a distanza! :)

      Elimina
    2. Nessuna pianta in agonia. Evito proprio di comprarle e poi in casa ci sono già altri con il pollice verde, quindi lascio fare a loro.
      Dai, fatti fare la maglietta! Un po' di sicurezza in più non fa mai male. Metti le due foto della pianta e la scritta, mi raccomando!

      Elimina
  3. Io sono bravissimo nell'operazione opposta: dammi la più rigogliosa delle piante e in un paio di giorni ti restituisco un vaso di terra vuoto e maleodorante. Nemmeno le piante grasse mi sopravvivono: secondo me si suicidano.
    L'unico mio successo è una Rosa di Jericho che sopravvive da 6 anni (ma lei è davvero impossibile da ammazzare)

    RispondiElimina