Punti di vista ... di un gatto


E pensare che quella che per noi umani è una bella, suggestiva spiaggia, per il gatto è solo una grande e immensa lettiera.

(vecchio post aggiornato)

9 commenti:

  1. Ah, ah, i punti di vista. Se passi da me c'è un premio da ritirare. Chissà io penso di frati cosa gradita invece tu mi maledirai!!!!
    Buona giornata
    Raffaella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Graditissima! E senza maledizioni!! Ti ho appena risposto sul tuo blog. Grazie mille per la nomination. Ma davvero faccio pensare di essere una che manda maledizioni?! Eppure la foto del profilo è così delicata...ottocentesca...con un volto cosparso di cipria...Ah, aha (non è una risata è il ghigno della strega). Passa di qui tranquillamente, ossia a tuo rischio e pericolo! (si capisce si che me la sto ridendo?)

      Elimina
  2. Ah! Be', certo... e non dimentichiamoci che i gatti amano aver sempre ragione! Di fronte a due punti di vista il loro in genere prevale, come quando la mia piccolina alle tre di notte decide di scavare per venti minuti nella sua lettiera proprio mentre io avrei intenzione di dormire... nonostante questo non posso non volerne un gran bene!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche la tua scava come se cercasse il petrolio? Però è vero anche a me il mio gatto non mi fa mai arrabbiare, se scava, se mi morde l'orecchio quando dormo o mi si sdraia addosso mentre c'è Minosse con i suoi 38° e tanta afa; sono troppo affascinanti,si fanno perdonare tutto.

      Elimina
    2. Sì, sì, come se cercasse il petrolio! (Trovalo, Flik!) Anzi, secondo me è appassionata di archeologia e spera di trovare un antico reperto fossile di un dinosauro! Chissà. Le altre micie sono fuori casa e di notte dormono in una stanza tre piani sotto di me, quindi non le sento, ma credo che anche loro scavino parecchio. Comunque si fanno perdonare davvero qualsiasi cosa.

      Elimina
  3. Ogni tanto scopro che il mio gatto è interessato a qualcosa e io mi avvicino cercando di vedere anch'io la sua fonte di interesse. Cose che magari possono sembrare di poco conto, per i gatti sono importanti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me i Faraoni non li avevano scelti a caso come esseri da adorare. E forse i gatti conoscono qualcosa che a noi sfugge. Come avrai notato ultimamente faccio discorsi un po' insensati, tutti danno la colpa al caldo, farò così anch'io, certo se a novembre continuerò così...

      Elimina
  4. Ah, ah! È proprio quello che penserebbe un gatto!
    Il mio di notte è bravissimo. Dorme dalle undici di sera fino alle quattro del mattino senza fare una piega. Poi alle quattro in punto (come farà a sapere che sono le quattro in punto? mah!) gratta la porta e miagola perché vuole uscire.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Però il gatto è una piacevole sveglia, anche alle quattro. E noi, ubbidienti, scendiamo dal letto e gli serviamo la colazione. Di solito si dice che il gatto non ubbidisca (in realtà ubbidisce dopo averci pensato un po' e valutato bene il da farsi) in fondo però, sa comandare!

      Elimina