Green Hill e la Carica dei 101

Nel volto, l'anima di Crudelia
Ci sono tre motivi per cui era inevitabile questo post: la chiusura di Green Hill, il film di Disney, La Carica dei 101, ambientato a Londra, città di attualità per le Olimpiadi e, infine, questo è il post n° 101. Se questa non è logica…forse è analisi.
Circa 2400 beagle liberati da sevizie e morte sicura che adesso viaggiano, scodinzolando, nei centri LAV di tutta Italia per essere adottati; annusano l’erba, forse per la prima volta, e forse, per la prima volta, vengono presi in braccio solo per delle coccole e non per essere portati su un banco di acciaio dove saranno legati per essere vivisezionati. La loro innocenza per la prima volta non viene colpita; colpire l’innocenza è uno dei peggiori crimini.
Chi fermerà l'avanzare criminale dell'uomo?
Intanto Scotland Yard indaga sulla scomparsa dei cuccioli dalmata, ma i genitori Peggy e Pongo, si rendono ben presto conto che le autorità ufficiali non sono in grado di riportare a casa i loro cuccioli, così preferiscono una sorta di tam tam per mandare una richiesta di aiuto a tutti gli animali di Londra. Risponderà anche un gatto di campagna, nominato Sergente Tibbs, che insieme al cane, Colonnello, scoprirà dove sono nascosti ben 99 cuccioli.  
Abbiamo fatto il tifo, guardando gli attivisti di Occupy Green Hill che entravano in Green Hill come quando riguardiamo la scena dei 101 dalmata, in particolare i 99 cuccioli, che corrono per le strade della Londra anni ’40, corrono verso  la libertà, lontano dagli artigli smaltati di Crudelia de Mon spettro di Green Hill, e che la vediamo andare a sbattere contro l’auto dei suoi maldestri scagnozzi: Gaspare e Orazio. Crudelia de Mon, con il suo viso scavato come un teschio, è portatrice di morte, alla ricerca di sangue come un vampiro, sangue per soddisfare la sua voglia innaturale di possedere una pelliccia maculata.
Altro post: Sequestrato Green Hill

7 commenti:

  1. "La carica dei 101" è sempre stato uno dei miei film d'animazione preferiti! E Crudelia una delle mie più terribili nemiche! Un post perfetto e scritto con vere motivazioni. I significati sono più profondi di quello che ci si potrebbe aspettare da un cartone animato!

    Mi permetto di consigliarti questo post di "Simmons Cottage": http://simmonscottage.blogspot.it/2012/07/no-alla-vivisezione.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì Crudelia è stata realizzata davvero bene; qui, in effetti, non ho proprio analizzato la Carica dei 101 come meriterebbe, magari prossimamente. Grazie, sono andata a leggere il post di Simmons Cottage, sapevo che la sperimentazione sugli animali è una vera piaga e la vittoria su Green Hill è una piccola goccia nell'oceano, però, intanto, ci sono 2400 cagnolini (gocce?) che sono liberi.

      Elimina
    2. Non volevo certo sminuire l'evento o diminuire il tuo entusiasmo. Solo che c'è così tanto da fare ancora per i diritti degli animali...

      Io sono immensamente felice per ognuno di quei cani finalmente liberi! E poi 2400 sono molti più di 101, quindi è un ottimo traguardo!

      Elimina
    3. Tranquilla, non è sminuito il mio entusiasmo, 2400 è un ottimo traguardo! Forse ho espresso il concetto in modo un po' piatto, vedrai che Orlando tornerà sul tema. Grazie!

      Elimina
    4. E io continuerò a diffondere i tuoi post... una sorta di eco! Questa mattina mi ero dimenticata, ora ho rimediato!

      Elimina
    5. Wow!! ho uno sponsor, un'eco, un tam-tam, un passaparola...a questo punto, per continuare dovrei consultare il dizionario dei sinonimi!! Grazie mille, Romina!

      Elimina
  2. Una grandissima notizia e un piccolo passo in avanti.

    RispondiElimina