1 giugno 2012

Campanili e Torri come Fari sulla terra

Torre dell'Orologio di Finale Emilia
In un Paese come l’Italia, ricco di monumenti storici, i campanili e le torri sono, in alcune zone ancora oggi il punto più alto del luogo. Le grandi città hanno i grattacieli che superano di gran lunga queste antiche costruzioni, ma in alcune zone, i campanili svettano in alto più di ogni altro edificio. Torri e campanili sono un punto di riferimento: in un groviglio di strade è sufficiente guardare in alto per decidere una direzione da prendere. Pensiamo all’uso delle campane, queste sono una delle prime comunicazioni tra individui – una sorta di mass media - che richiamavano la collettività a raccolta per celebrazioni legate alla ritualità o alla religione ma anche per dare un allarme, l’arrivo di un pericolo: chiudersi in casa, mettersi al sicuro o accorrere in aiuto della comunità. La campana posta in alto su un campanile avvertiva allo stesso tempo l’uomo sulla terra del pericolo o della liturgia ma “avvertiva” anche il cielo o Dio del pericolo richiamando così la sua attenzione e protezione. Il campanile è un legame tra cielo e terra e la campana è la sua voce. Le campane scandiscono le ore o le festività come la Pasqua, un matrimonio o un funerale, suonano “a festa” o suonano “a morto”. Con il tempo la liturgia ha privilegiato l’aspetto gioioso del suono delle campane quale annuncio di gioia, i suoni funebri sono proibiti nei giorni di feste solenni. Le campane sono state, in tempi più recenti, sostituite dagli orologi meccanici, un tempo era la meridiana ad essere posta sulla facciata della torre e che indicava la posizione del sole, in modo muto e silenzioso, mentre l’orologio, a volte suona un solo tocco durante la giornata, il tocco che ci indica che è l’una (le 13.00). Campanili, torri, campane sono sempre stati punti di riferimento che, una volta crollati, è un po’ come perdere la direzione.

4 commenti:

  1. Bel post, commuovente e riflessivo.

    Mi piace anche la nuova grafica, magari è un po' che l'hai cambiata, ma io la vedo solo ora e mi sembra davvero carina!

    RispondiElimina
  2. Grazie, bentornata! No la grafica l'ho cambiata da un paio di giorni, speriamo che questa sia più longeva delle altre; ho il vizio di cambiare spesso.

    RispondiElimina
  3. Bel post, veramente. Ma quello che mi fa più felice, e' che ho un alleato per la grafica!!!
    Yo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Yo, sono contenta che già due persone siano fans del mio blog in bianco e nero; completamente nero mi veniva sempre contestato.

      Elimina