28 giugno 2012

9° Malessere. Caronte e la Sposa del Diavolo arrivano sulla Terra.

Sposa del Diavolo in visita sulla Terra
foto www.sxc.hu
Mi riconoscete? Dai un piccolo sforzo…ma sì sono io, la Sposa del Diavolo. Ho deciso di lasciare per un po’ l’Inferno e venire qui sulla Terra. Non mi sembrava il caso di presentarmi con le stesse sembianze che ho all’Inferno, ormai sono secoli che vivo lì e il mio aspetto non era presentabile, mi è stato suggerito di cercare di non spaventarvi e di presentarmi bene, sembra che qui da voi i primi 30” in cui le persone si incontrano sono fondamentali. Ho mantenuto il colore rosso fiamma o sangue, qui sulla Terra lo chiamate rosso Ferrari o anche rosso Valentino, che buffi che siete! Le perle portano lacrime e danno luce, la luce di Lucifero, intendo, e così ho messo tre giri di perle al collo e due perle alle orecchie. Ho messo anche qualcosa sulla testa perché qui fa freddo, anche se ci sono 40°, per me è davvero freddo. Mio marito il Diavolo mi ha detto: <<Vai adesso chè stanno aspettando Caronte!>>.
La luna calante si porta via le 
mie energie,  la luna piena mi 
rende folle. E non pensiate mi vesta 
di nero come la notte, no io mi vesto di
 rosso come il sangue che sgorga 
dal cuore
Così sono andata da Caronte e gli ho chiesto un passaggio fin qua; che sciocca! Non avevo capito che, con Caronte, voi intendevate l’anticiclone africano e non il famoso Caronte traghettatore delle anime dei morti all’Inferno. Ma ormai il passaggio glielo avevo chiesto, ed essendo io la Sposa del Diavolo, il vero Caronte dagli occhi di brace, non si è sentito di sottolineare la mia gaffe e di negarmi il passaggio al contrario, ossia dall’Inferno alla Terra.
Devo dire che mi sento un po’ fuori luogo, non so, forse è per l’ombretto turchese sugli occhi, va ancora di moda? O forse sarà la pettinatura che non è molto attuale, ma sì, dai, ve lo confesso: E’ UNA PARRUCCA!! All’Inferno i capelli non li abbiamo, il calore li disintegra. Ah! che freschetto qui sulla Terra, rischio un raffreddore, speriamo che Caronte resista a lungo (l’anticiclone, intendo).


3 commenti:

  1. Un post ironico su questo caldo "terribile"... in fondo è solo una questione di punti di vista! E lo dice una che il caldo non lo regge proprio, però è il caso di trasformarlo nella notizia di punta dei TG?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Passato il ciclone europei di calcio, i TG torneranno a parlare soprattutto dei vari anticicloni che ci colpiranno. Anche te quindi, provi un po' di insofferenza quando senti le persone che benedicono il cosiddetto bel tempo (40°) quando di notte non si dorme e ti dicono "ma che bella l'estate!"?

      Elimina
    2. Sì... non sopporto quelle persone che passano tutto l'inverno a lamentarsi per il freddo e la pioggia e poi, appena arriva l'estate, dicono che fa troppo caldo e si muore. Nonostante questo continuano a chiamare l'estate "bella stagione"! Io soffro il freddo, nel senso che ho i piedi gelati da settembre a giugno e mi dà problemi, ma metto maglioni su maglioni e calzini su calzini e me la cavo. D'estate invece mi manca il fiato per il caldo e non posso strapparmi la pelle per stare più al fresco. Per questo preferisco l'inverno, la neve e il freddo: almeno da quelli ci si può difendere agevolmente.

      Elimina