Il migliore amico dell'uomo. Scooby Doo, Pippo, Pluto, Milou e Braccobaldo

Braccobaldo e Scooby Doo
copyright © Hanna e Barbera
Scooby Doo appartiene ad una razza di cani tra le più grandi, la razza alano, ma, come dire… grosso grosso…fifone fifone. Completamente disarticolato potrebbe essere il cane di Olivia di Braccio di Ferro, invece appartiene al giovane Shaggy. Proprietario e cane hanno almeno due cose in comune: facilità a spaventarsi, cercando possibilità di fuga e una grande eterna fame. Shaggy mangia qualsiasi cosa gli capiti sotto mano, Scooby Doo frena le sue fughe solo davanti ai suoi biscotti. Insieme ai loro amici Freddy (calmo e razionale), Daphne (la bella del gruppo), Velma (l’intellettuale) fanno parte dell’agenzia Mistery Inc. Tanto Scooby Doo è sguaiato e sempre in fuga quanto, al contrario Braccobaldo, anche lui realizzato da Hanna e Barbera, è cordiale e di buone maniere, la canzone che canticchia durante le sue tranquille passeggiate suona così “Oh mia cara, oh mia cara Clementina!”. Introduceva il Braccobaldo Show, una serie di cartoni animati, con il jingle “Siamo tutti qui e tutti insieme vogliam vedere il Braccobaldo Bau!”. Anche il suo abbigliamento è elegante: un papillon e cappellini a paglietta. 
copyright © Hergè 
Sempre in azione e soprattutto in partenza è il piccolo Milou, un fox-terrier bianco molto intelligente che accompagna il suo più celebre padrone Tin tin, giovane reporter, dal caratteristico ciuffo di capelli rossi su una testa dalla forma ovale. Cane e padrone viaggeranno per il mondo e perfino sulla luna. Fu ideato e realizzato come fumetto nel 1929 dal disegnatore belga Georges Rèmi che si firma Hergè.
copyright © Walt Disney 
Pluto, il cane di Topolino, è uno dei pochi cani animati che non parla ma abbaia, pensate, in un mondo di fantasia, è un cane inventato per fare il cane! Ha un corpo morbido, elastico che a volte, durante qualche peripezia e capriola rischia di annodarsi. E', fedele, sensibile, curioso e pasticcione, fedele soprattutto al suo fiuto con cui spesso aiuta Topolino nelle sue indagini. Topolino ha anche un altro cane, Pippo, suo migliore amico. Pippo ha le caratteristiche umane e opposte a quelle di Topolino: distratto, poetico e sensibile. Forse fin troppo poetico, tanto che ben presto fu realizzata la versione eroica del personaggio: Super Pippo, calzamaglia rossa e mantello blu con una G sul petto nella versione originale e una S nella versione italiana. Per trasformarsi in Super Pippo mangia delle arachidi che coltiva nel suo giardino.
Altri Post: Occhi di cane

Nessun commento:

Posta un commento