Sorridi!


Il Dalai Lama con la sua arma: il sorriso
http://www.haisentito.it/tag/dalai-lama/

La sera ho cominciato a leggere a letto (cosa che non ho mai fatto in vita mia) e come primo libro da pre-sonno ho iniziato a leggere l'Autobiografia spirituale del Dalai Lama.  Lui proclama, ma vive anche, la compassione, nemiche di questa prime fra tutte la rabbia e l’odio. Lui ha la fortuna (dal mio punto di vista, togliendo i noti motivi politici) di vivere in esilio e così, come il Dalai Lama afferma, questa condizione gli ha dato la possibilità di conoscere tantissime persone con cui stabilire con ciascuna un rapporto di fratellanza. L’arma con cui si rivolge agli altri è il sorriso e dice che in questo si sente molto simile a noi italiani. Ho sempre nutrito un’attrazione per i senza dimora. E grazie al Dalai Lama ho capito perché: il senza fissa dimora o l’esiliato è, dovunque vada, un ospite. Ma ospiti su questa terra lo siamo tutti. Ma l’esiliato ha la possibilità di sentirlo di più, e di essere accolto quasi ovunque, l’esiliato è vicino più di chiunque altro all’essenza dell’Uomo, quella di essere un esiliato, per questo può sorridere a tutti. E’ il fratello più saggio, o illuminato, che sorride con tenerezza ai fratellini inconsapevoli. Un giorno uscirò di casa, chiuderò la porta e comincerò a camminare…in tutte le direzioni, senza fissa dimora.

Nessun commento:

Posta un commento